Archivio delle notizie
2016201520142013201220112010200920082007200620052004
News di Dicembre
News di Novembre
News di Ottobre
News di Settembre
News di Agosto
News di Luglio
News di Giugno
News di Maggio
News di Aprile
News di Marzo
News di Febbraio
News di Gennaio
Dentro la notizia
Lunedì 18 Aprile | 21:07
Stampa
TRENTINO. Grandi campioni per un grande Giro

Una splendida giornata di sole ha battezzato il 35° Giro del Trentino, al via domani con la cronometro di 13,4 km da Riva del Garda ad Arco di Trento, ma aperto ufficialmente oggi dalle operazioni preliminari e dall’attesa conferenza stampa della vigilia nel Casinò di Arco. Vi hanno partecipato Vincenzo Nibali, Michele Scarponi, Andreas Kloden, Alessandro Ballan e Roman Kreuziger.
Domani, martedì, si passa dalle parole ai fatti, con 143 partenti e 18 squadre (dopo il forfait della Cofidis) già pronti a darsi battaglia fra Riva del Garda e Arco (differita TV su Raisport2. A inaugurare la crono individuale sarà Julien Bernard (AG2R La Mondiale) alle 13.45, l'ultimo Patxi Xavier VIla Errandonea (De Rosa -Ceramica Flaminia) alle 16.07. Le partenze si susseguiranno ogni minuto. Così i favoriti della vigilia: il ceco Roman Kreuziger (Pro Team Astana) alle 15.51, il tedesco Andreas Kloden (Team Radioshack) alle 15.59, seguito immediatamente da Michele Scarponi (Lampre-ISD) e dopo qualche minuto da Vincenzo Nibali (Liquigas-Cannondale), che prenderà il via alle 16.04.
Si annunciano quattro giornate intense con grandi duelli e bel tempo: l’ideale per i protagonisti venuti qui per aggiudicarsi una gara prestigiosa (a maggior ragione quest’anno, essendo diventata di categoria 2.HC) e scaldare i motori in vista del Giro d’Italia. Durante la conferenza stampa, i protagonisti si sono divertiti in una specie di ping-pong per dividersi il pronostico. Solo Ballan si è tirato fuori (“dopo le fatiche del pavé, e considerando le mie caratteristiche tecniche, al massimo punto ad essere protagonista in una tappa”), ma gli altri quattro hanno fatto capire che non scherzeranno. Alla fine, dal loro stesso pronostico, è emerso che Michele Scarponi e Andrea Kloden sono i principali candidati al successo finale, anche più di Nibali. “Io credo – ha ribattuto il siciliano – che abbiamo tutti le carte in tegola per provarci. La crono, che non è un prologo ma una crono vera, ci chiarirà un po’ le idee”.
Lo pensa anche Kloden, che due anni fa ha vinto la tappa di apertura sempre ad Arco e sarebbe propenso a ripetersi. “Quello è il mio primo obbiettivo, poi si vedrà. Va considerato che ho corso parecchio finora e sono un po’ stanco”. Scarponi invece si sente più ottimista: “L’anno scorso ho fatto bene in Trentino e quest’anno credo di essere pronto a fare anche di più”. Dal canto suo, il giovane Kreuziger non si nasconde: “Ho già vinto corse a tappe importanti, e non darei importanza al fatto che fin qui quest’anno i miei risultati siano stati modesti, mi sto preparando per essere protagonista al Giro d’Italia, chiaro che ho dovuto mettere altri obbiettivi in second’ordine”. Kreuziger tra l’altro è dell’Astana, la squadra che l’anno scorso ha vinto il Giro del Trentino con Aleksandr Vinokourov.
Nibali invece in Trentino si è imposto tre anni fa. “Tante cose sono cambiate da allora ad oggi, ma di sicuro questa gara è sempre stata e rimane l’ideale per arrivare al Giro d’Italia. L’edizione di quest’anno è ben più severa per il 2008, e a me non dispiace di sicuro…”

Copyright © TBW
Home | Archivio Rivista | Squadre | Atleti | Risultati | Storia | Albo d'Oro | Tecnica | Squadre Story | Contattaci | Redazione
Prima Pagina Edizioni s.r.l. Via Inama, 7 20133 Milano P.I. 11980460155