Archivio delle notizie
201520142013201220112010200920082007200620052004
News di Dicembre
News di Novembre
News di Ottobre
News di Settembre
News di Agosto
News di Luglio
News di Giugno
News di Maggio
News di Aprile
News di Marzo
News di Febbraio
News di Gennaio
Dentro la notizia
Venerdì 8 Aprile | 17:03
Stampa
DOPING. Inchiesta di Mantova richiesti 32 rinvii a giudizio

Il ciclismo torna nell'occhio del ciclone. La procura di Mantova ha chiuso l'inchiesta sul doping nel ciclismo e chiederà il rinvio a giudizio di 32 indagati: a confermarlo, quest'oggi attorno alle ore 14, è stato il pm Antonino Condorelli che ha condotto l'indagine partita dal farmacista di Mariana Mantovana Guido Nigrelli. A tutti e 32 i coinvolti è già arrivato l'avviso di chiusura delle indagini e presto seguirà la richiesta di rinvio a giudizio. Oltre al citato Nigrelli - coinvolti per reati commessi tra la fine del 2008 e il luglio del 2009 - ci sono il team manager della Lampre Giuseppe Saronni, i tecnici Fabrizio Bontempi e Maurizio Piovani, il massaggiatore Fabio Della Torre, i corridori Alessandro Ballan, Marco Bandiera, Emanuele Bindi, Marzio Bruseghin, Damiano Cunego, Mauro Da Dalto, Francesco Gavazzi, Mirko Lorenzetto, Manuele Mori, Simone Ponzi, Mauro Santambrogio, Francesco Tomei e Daniele Pietropolli.
Inoltre ci sono Francesco e Geo Bonazzi, Michael Rasmussen, Sergio Gelati, Roberto Messina, gli ex professionisti Paolo Bossoni, Pietro Caucchioli, Massimiliano Mori e Mariano Piccoli, Sebastian Gilmozzi, Paolo Pezzi, Matteo Zambroni (calciatore), Nicola Castrini e Josè Ibarguren, ex medico della Fuji Servetto.
Al centro delle indagini il commercio e l'uso di sostanze come Epo, efedrina, somatropine, testosterone e cortisonici.
Ora la palla passa al GIP: starà a lui decidere, una volta ricevuti gli incartamenti dal Pm, se disporre i rinvii a giudizio oppure se optare per il proscioglimento degli imputati.

Copyright © TBW
Home | Archivio Rivista | Squadre | Atleti | Risultati | Storia | Albo d'Oro | Tecnica | Squadre Story | Contattaci | Redazione
Prima Pagina Edizioni s.r.l. Via Inama, 7 20133 Milano P.I. 11980460155